SERVIZI

Controllo peso

Controllo del peso

Il controllo del peso deve essere un’operazione normale senza diventare ossessiva. Non si dovrebbe, infatti, controllare il proprio peso per il timore di essere ingrassati (posizione negativa), bensì per la curiosità scientifica di scoprire come lavora il proprio corpo e imparare a gestirlo al meglio (posizione positiva).

Fonte: http://www.albanesi.it/alimentazione/dimagramento.htm

Elettrocardiogramma

Elettrocardiogramma

L’elettrocardiogramma (ECG) è il grafico registrato su un rotolo di carta in movimento o su una pellicola da un apparato scrivente, facente parte di uno strumento detto elettrocardiografo, che registra i fenomeni elettrici che accompagnano l’attività del cuore.

Fonte: http://www.elettrocardiogramma.info/

Holter pressorio

Holter Pressorio

L'holter pressorio è uno strumento che consente il monitoraggio dinamico della pressione arteriosa in un lasso di tempo prolungato, permettendo un confronto dei valori durante tutto l'arco della giornata e della notte. Consente di avere un quadro completo delle condizioni pressorie del paziente iperteso, anche se si tratta di un test che se non eseguito alla perfezione può fornire statistiche non del tutto attendibili.Fonte: http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/482430/cose-lholter-pressorio-e-perche-fare-il-test

Holter cardiaco

Holter Cardiaco

L'Holter cardiaco è un tipo di elettrocardiogramma che consente un monitoraggio costante del ritmo e dell'attività elettrica del cuore, in un arco di tempo della durata canonica di 24-48 ore. L'esame - noto anche come ECG Holter o elettrocardiogramma dinamico secondo Holter - sfrutta un apposito strumento a batteria, denominato elettrocardiografo portatile.Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/holter-cardiaco.html

Analisi del sangue

Analisi del sangue

Gli esami del sangue sono una tecnica di diagnostica medica che attraverso il prelievo venoso di sangue valutano i parametri ematici del paziente evidenziando il suo stato di salute generale: il sangue umano viene prelevato dal paziente e trasferito ad apparecchiature e analizzatori per valutarne la composizione e i fattori che indicano problemi o patologie. Spesso gli esami vengono condotti in un laboratorio di analisi, ma negli ultimi anni, grazie alla miniaturizzazione della tecnologia è possibile spostare l'attrezzatura verso il paziente, con gli analizzatori portatili o point of care. La valutazione delle misure effettuate, per derivarne un quadro clinico, viene fatto da un medico specializzato, che ha bisogno di valutare il complesso di più parametri e conoscere elementi essenziali sul paziente, quali l'età, il sesso, l'etnia e l'attuale stato di salute. Il solo confronto con le misure di riferimento (cosiddetti valori di riferimento) è spesso dannoso e disinformativo. Spesso tali esami, assieme agli esami delle urine, sono necessari per procedere ad eventuali interventi chirurgici in ambito ospedaliero, altre volte costituiscono esami iniziali da cui procedere per ulteriori screening diagnostici per giungere alla patologia.Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Esami_del_sangue

Controllo glicemia

Controllo glicemia

Un buon controllo della glicemia è la chiave per riuscire a convivere con il proprio diabete senza lasciarsi sopraffare dalla malattia. L’unico modo per giudicare l’efficacia del controllo è misurare le reazioni dell’organismo al trattamento, anche se non si assumono farmaci (ipoglicemizzanti o insulina) e la cura si basa su modificazioni del proprio stile di vita, in particolare l’alimentazione e l’attività fisica, fondamentali per dimagrire e mantenere il proprio peso forma.Fonte: http://www.diabete.com/il-controllo-della-glicemia/

Controllo colesterolo

Controllo colesterolo

Un qualsiasi controllo medico di routine prevede l’analisi dell’assetto lipidico plasmatico, ossia la misurazione della quantità di colesterolo. Se in passato si parlava genericamente di valori normali, ad oggi si preferisce invece parlare di valori “ottimali” di colesterolo relativamente al rischio cardiovascolare del soggetto, cioè il rischio calcolato in base all’insieme dei singoli fattori di rischio presenti (fumo, diabete, pressione alta, …).Tra i valori che possiamo leggere, compaiono:
  • Colesterolo HDL (valore desiderato maggiore di 60 mg/dl)
  • Colesterolo LDL (valore desiderato minore di 100 mg/dl in presenza di gravi fattori di rischio)
Per quanto riguarda il colesterolo totale si tratta di un valore che ha perso di importanza negli anni, in quanto sostituito dalla valutazione dei due precedenti, ma tendenzialmente si considera come valore ideale un risultato inferiore a 190 mg/dl.Fonte: http://www.farmacoecura.it/sangue-esami/esame-colesterolo-buono-cattivo-valori/

Analisi del capello

Analisi del capello

Il tricogramma, di per sé, è una procedura piuttosto semplice, che richiede tuttavia il rispetto di alcuni standard procedurali per aumentare l'affidabilità dei risultati. Ad esempio, per evitare errori interpretativi, viene richiesto al paziente di non lavare i capelli per almeno una settimana prima del test. In vista del tricogramma, per almeno due settimane andranno evitate anche frizioni e trattamenti cosmetici come ondulazioni o tinture permanenti.Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/bellezza/tricogramma.html

Analisi del microcircolo

Analisi del microcircolo

La capillaroscopia è un esame medico di grande diffusione per lo studio della microcircolazione.I capillari meglio indagabili sono quelli della cute periungueale delle mani e della mucosa orale. La capillaroscopia è utilizzata per scoprire anomalie morfologiche e funzionali dei microcapillari presenti nel corpo umano. Le malattie che causano danni al microcircolo (microangiopatie) sono varie, tra le quali il diabete mellito, l'ipertensione arteriosa, i disordini endocrini, le malattie reumatologiche (in particolare il lupus eritematoso sistemico e la sclerodermia).Nei casi di alterazione ai microcapillari, spesso a causa dell'aumentata permeabilità vascolare, si formano micro-emorragie che possono condurre alla distruzione del capillare. La capillaroscopia diventa fondamentale per una corretta e precoce diagnosi della malattia che colpisce i piccoli vasi, e grazie alla sua estrema semplicità e celerità viene utilizzata anche nei bambini.L'apparecchiatura, tradizionalmente è costituita da uno stereo-microscopio ottico. Attualmente, grazie al progresso nel campo informatico, sono stati immessi dispositivi più raffinati come il videocapillaroscopio a fibre ottiche, con telecamera miniaturizzata, che riprende la zona da esaminare.Nel caso della capillaroscopia ad una mano, il dito viene poggiato su un sostegno e quindi viene applicata sulla cute una goccia di olio (cedro) allo scopo di migliorare la visualizzazione. Si usano lampade a fibre ottiche per una buona illuminazione della zona da osservare.Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Capillaroscopia

Consulenza nutrizionale

Consulenza Nutrizionale

La consulenza nutrizionale è organizzata nel seguente modo:Colloquio e raccolta dati : è la prima fase del percorso di consulenza ed anche la più determinante in quanto atta a creare "l'alleanza motivazionale" tramite un colloquio "energetico ed empatico" volto ad accogliere e nel mettere a proprio agio chi ascolta e chi parla, e dunque comprendere le motivazioni che hanno condotto il paziente dallo specialista. Durante il colloquio (di circa un ora) avviene una prima raccolta dei dati generici e quelli utili alla conoscenza completa del paziente , il colloquio è basato sull' ascolto del paziente e sulle sue esigenze, sul racconto delle sue abitudini e stile di vita.Valutazione antropometrica: misurazione strumentale del peso, altezza, circonferenze corporee.Valutazione plicometrica: consiste nella misurazione del grasso corporeo con il plicometro che permette di rilevare lo spessore delle diverse pliche cutanee.Valutazione impedenziometrica: è un apparecchiatura sanitaria che serve per valutare la composizione corporea (Acqua totale, Acqua intracellulare, Acqua extracellulare, Massa magra, Massa grassa, Fabbisogno energetico, Massa metabolica attiva ). Esame fondamentale in quanto vi sono diverse condizioni in cui il ricambio idrico risulta alterato (la gravidanza, la ritenzione idrica, la disidratazione, la insufficienza renale, le disfunzioni ormonali ecc).Accelerometro: è un apparecchio che viene dato al paziente per valutarne lo stile di vita, la sedentarietà in modo preciso ed affidabile. L'accelerometro è un medical device che misura il numero dei passi, la distanza, le calorie spese e i minuti di attività, comparando queste misurazioni con gli obiettivi giornalieri. Diventa indispensabile per il nutrizionista che deve registrare il monitoraggio giornaliero, settimanale o mensile delle calorie spese dal paziente.Anamnesi alimentare: valutazione delle abitudini alimentari del paziente Informazioni necessarie per comprendere se il paziente ha o meno una buona educazione alimentare.Discussione sugli obiettivi : valutare insieme con il paziente gli obiettivi da raggiungere, i tempi per raggiungerli in base al percorso personalizzato da seguire nel tempo.Stesura del regime alimentare: il piano dietetico verrà consegnato dopo qualche giorno dalla consulenza nutrizionale, previa elaborazione tramite la raccolta di tutti i dati. Nel frattempo, in base alle esigenze del paziente verrà fornito un piano alimentare momentaneo fino alla compilazione del suo definitivo.Controlli: si effettuano a distanza di 30 giorni, variando in base all'esigenza dei singoli casi.

Dermocosmetica

Dermocosmetica

I dermocosmetici vengono inclusi nella categoria dei cosmetici ma presentano con essi alcune differenze. In modo particolare, i prodotti dermocosmetici sono caratterizzati da formulazioni a base di principi attivi che possono risolvere piccoli problemi della pelle. Vengono sintetizzati in laboratorio da ricercatori esperti di chimica farmacologica che sviluppano elementi per uso topico con una quantità di principi attivi nettamente superiore ai normali cosmetici. Tuttavia, non vanno confusi con i farmaci anche se svolgono un ruolo fondamentale e possono essere utilizzati in associazione con certi medicinali per curare le patologie legate alla cute. Questi prodotti, accanto ai componenti chimici, sono costituiti da elementi naturali ricchi di nutrimenti e sostanze benefiche, per esempio l’aloe vera o l’avena sono tra i vegetali più diffusi per la creazione di prodotti dermocosmetici.

Densitometria ossea

Densitometria Ossea

La densitometria ossea è una tecnica diagnostica che permette di valutare la densità minerale delle ossa, risultando particolarmente utile nella diagnosi e nel monitoraggio dell'osteoporosi. Questa malattia dello scheletro si caratterizza per la riduzione del contenuto minerale delle ossa e per il deterioramento della microstruttura che le caratterizza; come tale, espone i pazienti ad un importante rischio di subire fratture anche per traumi di lieve entità. In generale, tale rischio è tanto maggiore quanto minore è la massa ossea; per questo motivo la densitometria è attualmente considerata il gold-standard per la diagnosi strumentale di osteoporosi ed un importante "predittore" del rischio di frattura.Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/salute/densitometria-ossea.html